fbpx

Parco nazionale di Lunugamwehera

Descrizione

Il Parco Nazionale Lunugamwehera si trova all'interno di Thanamalwila, Wellawaya, Kataragama e Buttala nel distretto di Moneragla e Lunugamvenara nel distretto di Hambantota.
La fisiografica del parco è caratterizzata da una vasta pianura uniformemente fluttuante senza caratteristiche con una pianura rocciosa che di solito occupa le catene montuose leggermente elevate a sud. L'intera area del parco è di 23.498 ettari. Il bacino idrico di Lunugamvehera occupa uno spazio significativo nel parco. Pertanto la regione secca totale del parco è di 20.156,8 ettari. La piovosità media annua a Thanamalwila è di circa 1000 mm e la pioggia nella zona dei parcheggi diminuisce da nord a sud e da ovest a est. La temperatura media annuale è di circa 30ºC.
La vegetazione copre diverse fasi della sequenza forestale insieme a macchia, praterie miscellanee. Tuttavia, lo spostamento della coltivazione ha causato il degrado delle comunità forestali per aprire comunità di arbusti spinosi e praterie.
Sono state segnalate ventuno (21) specie, 12 anfibi, 33 rettili, 184 uccelli e 43 mammiferi.

Leggi di più nei dettagli

Caratteristiche del Parco Nazionale Lunugamvehera

Nella zona secca dello Sri Lanka, il Parco nazionale di Lunugamvehera sperimenta siccità annuali alleviate dal monsone sudoccidentale. Il parco si estende su un'altitudine di 91 metri (299 piedi) e copre una superficie totale di 23.498 ettari. Il serbatoio occupa circa il 14% (3.283 ettari) del terreno del parco, mentre due piscine più piccole coprono altri 50 ettari. La distribuzione delle precipitazioni all'interno del parco diminuisce da nord a sud e da ovest a est, con la vicina Thanamalvila che riceve una media di 1.000 millimetri (39 pollici) di precipitazioni annuali. La temperatura media annuale di Lunugamvehera è di 30°C (86°F).

Flora del Parco Nazionale Lunugamvehera

La foresta all'interno del Parco Nazionale Lunugamvehera vanta una composizione diversificata caratterizzata da diversi strati. È costituito da un mosaico di macchia e prateria, creando un habitat unico per varie specie vegetali. La flora notevole trovata nel parco comprende Drypetes septaria, Manilkara hexandra, Schleichera oleosa, Lannea coromandel, Diospyros ovalifolia, Polyalthia korinti, Carmona microphylla, Croton lacteous e Coffea wightiana. Inoltre, le aree prative sono adornate da specie come Chloris Montana, Cynodon dactylon, Panicum maximum, Imperata cilindrica, Lantana camara, Chromolaena odorata, Mimosa pudica, Carmona microphylla e leucociti di Securinega. Le piantagioni di teak ed eucalipto sono diventate sempre più comuni all'interno dei confini del parco.

Fauna del Parco Nazionale Lunugamvehera

Il Parco nazionale di Lunugamvehera ospita diverse specie di animali selvatici, tra cui 21 specie di pesci, 12 anfibi, 33 rettili, 183 specie di uccelli e 43 mammiferi. Tra i mammiferi che chiamano casa il parco ci sono l'elefante dello Sri Lanka, il bufalo d'acqua, il cervo sambar dello Sri Lanka, il cinghiale, il chevrotain maculato dello Sri Lanka, lo scoiattolo gigante brizzolato, il cervo dell'asse dello Sri Lanka e lo zibetto delle palme asiatico. La foresta ospita anche diversi anfibi endemici, come Bufo atukoralei e Fejervarya pulla. Inoltre, Lunugamvehera ospita varie specie di uccelli, tra cui l'airone cenerino, l'ibis dalla testa nera, il becco aperto asiatico, la cicogna dipinta e il pellicano dal becco macchiato. La popolazione di rettili acquatici include il coccodrillo rapinatore.

Sforzi di conservazione e importanza

Il Parco Nazionale Lunugamvehera è fondamentale per salvaguardare il bacino idrografico che mantiene i livelli dell'acqua di cinque serbatoi a valle lungo il fiume Kirindi Oya. Aiuta anche a preservare le caratteristiche delle zone umide del vicino Parco Nazionale di Bundala. Inoltre, il parco funge da importante corridoio per la migrazione degli elefanti tra il Parco nazionale di Yala e il Parco nazionale di Udawalawe. Questi sforzi di conservazione garantiscono la sostenibilità a lungo termine dell'ecosistema e proteggono le specie in via di estinzione.

Visita al Parco Nazionale Lunugamvehera

Dopo un periodo di chiusura dovuto alla guerra civile dello Sri Lanka, il Parco Nazionale di Lunugamvehera ha riaperto al pubblico. I visitatori possono ora esplorare le meraviglie naturali del parco e vivere emozionanti esperienze di safari. Il parco offre abbondanti opportunità di osservazione della fauna selvatica, inclusa la possibilità di assistere a maestosi elefanti nel loro habitat naturale. Inoltre, diversi tour operator di safari organizzano escursioni guidate all'interno del parco, consentendo ai visitatori di osservare da vicino la variegata flora e fauna. Nelle vicinanze sono disponibili alloggi e strutture, come alberghi e campeggi, per garantire un soggiorno turistico confortevole.

Sfide e iniziative future

Bilanciare il turismo con gli sforzi di conservazione è una sfida significativa che il Parco Nazionale di Lunugamvehera deve affrontare. Sono in corso misure per gestire il numero di visitatori e promuovere pratiche di turismo responsabile. Il coinvolgimento della comunità e i programmi di sensibilizzazione sono fondamentali per aumentare la consapevolezza sull'importanza ecologica del parco e ottenere il sostegno locale per le iniziative di conservazione. Inoltre, i piani includono strategie di sviluppo sostenibile, programmi di ricerca e collaborazioni con le comunità locali per garantire la protezione e la conservazione a lungo termine delle risorse naturali del parco.

Il Lunugamvehera National Park nello Sri Lanka è una testimonianza del suo impegno a preservare il suo patrimonio naturale. Con la sua variegata flora e fauna, il parco offre un'esperienza unica e arricchente per gli amanti della natura e della fauna selvatica. La riapertura al pubblico del parco ha permesso ai visitatori di esplorarne le meraviglie e di contribuire alla sua conservazione. Trovando un equilibrio tra turismo sostenibile e conservazione ecologica, il Parco Nazionale di Lunugamvehera continua a prosperare come santuario per la fauna selvatica e come bacino idrografico vitale.


Domande frequenti

  1. Posso vedere gli elefanti nel Parco Nazionale di Lunugamvehera? Sì, il Parco Nazionale di Lunugamvehera ospita una popolazione di elefanti, offrendo ai visitatori l'opportunità di assistere a queste maestose creature nel loro habitat naturale.
  2. Qual è il momento migliore per visitare il parco? Il periodo migliore per visitare il Parco Nazionale di Lunugamvehera è durante la stagione secca, da febbraio a luglio, quando gli avvistamenti di animali selvatici sono più frequenti a causa degli animali che si radunano intorno alle fonti d'acqua.
  3. Ci sono alloggi disponibili all'interno del parco? Attualmente non ci sono alloggi disponibili all'interno del parco. Tuttavia, ci sono varie opzioni di alloggio, inclusi lodge e campeggi, situati vicino al parco.
  4. Come posso contribuire alla conservazione del parco? Puoi contribuire alla conservazione del Parco Nazionale di Lunugamvehera praticando un turismo responsabile, rispettando i regolamenti del parco e sostenendo le iniziative e le organizzazioni locali di conservazione.
  5. Posso prenotare un tour safari in anticipo? Sì, è consigliabile prenotare un tour safari in anticipo per garantire la disponibilità. Diversi tour operator offrono esperienze di safari guidate nel Parco Nazionale di Lunugamvehera, permettendoti di esplorare la fauna selvatica e le bellezze naturali del parco.

video

Recensioni

Invia una recensione

Invia risposta a una recensione

Invia rapporto sull'elenco

Questo è privato e non verrà condiviso con il proprietario.

La tua segnalazione è stata inviata con successo

Appuntamenti

 

 / 

Registrazione

Invia messaggio

I miei preferiti

Modulo di domanda

Rivendica affari

Condividere

contrattacco xanga