fbpx

15 luoghi da visitare a Kalpitiya

Kalpitiya è una località balneare nella parte occidentale del distretto di Puttalam dello Sri Lanka. La penisola di Kalpitiya è composta da quattordici isole. Kalpitiya è generalmente conosciuta come la principale destinazione di kitesurf in Sri Lanka, invitando i fan di tutte le abilità a testare i venti in un esilarante viaggio in laguna.
Oltre ad essere un paradiso per il kitesurf, Kalpitiya è una destinazione popolare per le escursioni di snorkeling, immersioni e osservazione dei delfini. Comprende 14 isole, sede di piccoli villaggi di pescatori a causa dell'abbondanza di vita marina che circonda Kalpitiya. Durante la tua vacanza in Sri Lanka, ammira i panorami e i suoni di questa tranquilla città. Il periodo più significativo per visitare la spiaggia di Kalpitiya è durante la stagione secca, che va da ottobre a maggio. Abbiamo elencato i 15 migliori posti da visitare a Kalpitiya e cose da fare a Kalpitiya.

1. Visita l'isola di Baththlangunduwa

Baththlangunduwa
Ci vuole circa un'ora per raggiungere quest'isola, che dista 38 chilometri da Kalpitiya. La crociera in barca intorno alle altre isole di Kalpitiya è sbalorditiva. Potresti avvistare i delfini in questo tour. Le persone vivono e lavorano su quest'isola, nota per la sua attività di pesca. Battalangunduwa diventa una meta turistica. L'isola di Battalangundua è il luogo in cui puoi divertirti con amici, parenti e familiari e creare momenti indimenticabili. Più dettagli

2. Spiaggia Kalpitiya

La spiaggia di Kalpitiya è uno dei posti migliori da visitare a Kalpitiya
La spiaggia di Kalpitiya è una delle spiagge più famose dello Sri Lanka. C'è molto per curiosi e surfisti allo stesso modo con le sue alte scogliere circostanti, l'oceano blu intenso, le forti onde, il teatro naturale e i vari punti di vista. Più dettagli 

3. Foresta di mangrovie nella laguna di Kalpitiya

Foresta di mangrovie nella laguna di Kalpitiya
La foresta di mangrovie nella laguna di Kalpitiya nello Sri Lanka, situata nel distretto di Puttalam dello Sri Lanka, è una destinazione turistica in rapido aumento a circa 165 chilometri a nord di Colombo. La terra e le spiagge circostanti sono note per i loro tramonti mozzafiato e il relativo isolamento. Più dettagli

4. Chiesa riformata olandese

Chiesa riformata olandese
La Chiesa riformata olandese è a Kalpitiya. Durante l'era coloniale all'inizio del XVI secolo, i portoghesi attaccarono la città. Di conseguenza, fu ribattezzata Kardiv Island e donata alla Compagnia di Gesù dal re Manuele II del Portogallo.
Il re Rajasinghe II, il re sovrano di Kandy, rispose agli olandesi chiedendo assistenza per reclamare il suo regno dai portoghesi. Di conseguenza, gli olandesi conquistarono la regione nel 1659, ma invece di restituire la città al re, eressero un forte terminato nel 1676. Kalpitiya era un luogo strategicamente importante per gli olandesi per controllare il commercio estero del Regno di Kandy. Pertanto, hanno costruito una piccola chiesa a 350 metri dal loro forte.
Gli olandesi evacuarono a Colombo dopo che gli inglesi conquistarono l'isola verso la fine del XVIII secolo. Fatta eccezione per un ufficiale amministrativo olandese che si arrese agli inglesi, il forte era stato evacuato. I servizi della chiesa furono sospesi e in seguito i missionari anglicani utilizzarono l'edificio. La chiesa fu ristrutturata intorno al 1840 e conserva ancora l'antico campanile. Il dipartimento archeologico dello Sri Lanka ha amministrato la chiesa fino al 2010, quando è stata consegnata alla Chiesa riformata olandese. Più dettagli

5. Osservazione di delfini e balene – Kalpitiya


Kalpitiya è uno dei posti più belli dello Sri Lanka per osservare i delfini e le balene. Kalpitiya ti permette di osservare molti delfini nuotare accanto e sotto la tua barca, cavalcare le onde, saltare, girare, volteggiare e saltare fuori dall'acqua in uno spettacolo bellissimo; è un viaggio magnifico che non avrai mai dimenticato nella tua vita. La stagione dell'osservazione dei delfini va da ottobre a maggio. I mesi ideali per osservare le balene sono febbraio/marzo/aprile. Tuttavia, potresti riuscire a vedere le balene anche durante la stagione dei delfini.

6. Parco nazionale di Wilpattu


La principale caratteristica topografica è la concentrazione di “villus” o “laghetti” all'interno di questo parco. Sebbene limitato a una singola regione del parco, la caratteristica evidente sono i terreni argillosi rosso rame ampiamente variabili. Ricordano la parte occidentale del parco, aree densamente boscose e arbusti spinosi Parco Nazionale di Yala nel sud dello Sri Lanka. Si distingue per le piogge intermonsoniche a marzo e aprile, una sostanziale siccità da maggio all'inizio di settembre e una stagione delle piogge considerevole (monsone settentrionale) da settembre a dicembre. Secondo i dati a lungo termine, la temperatura media annuale è di 27,2° C e le precipitazioni annuali sono di circa 1000 mm.
Si possono identificare tre tipi di vegetazione: Vegetazione litoranea, costituita da erba salmastra e bassa boscaglia lungo la riva. Sono state documentate un totale di 31 specie di mammiferi; tuttavia sono sicuramente presenti diverse specie di Rodentia e Chirotteri. I rettili comuni sono tra i più importanti. Più dettagli

7. Spiaggia di Kudawa


La spiaggia di Kudawa è un punto di riferimento per una serie di sport acquatici che vanno dal kitesurf alle escursioni in barca, ed è l'ideale per trascorrere un po' di tempo tranquillo lontano dal trambusto regolare della città. La spiaggia di Kudawa è meglio visitata tra dicembre e aprile, quando le onde sono calme e i venti sono deboli.

8. Forte olandese di Kalpitiya

Forte olandese di Kalpitiya
Kalpitiya era originariamente un popolare punto di sosta per i commercianti arabi in viaggio. Tuttavia, i portoghesi conquistarono l'insediamento e lo ribattezzarono Isola di Kardiv a metà del XVI secolo. Il monarca regnante dello Sri Lanka all'epoca, il re Rajasinghe II del Regno di Kandy, cercò assistenza dagli olandesi per riconquistare il suo regno. Il territorio, tuttavia, non fu restituito al monarca durante la conquista olandese. Invece, gli olandesi iniziarono a costruire un forte, che fu terminato nel 1676. La posizione era strategicamente vitale poiché consentiva alla Compagnia olandese delle Indie orientali di dominare il commercio estero del Regno di Kandy.
Il forte è un edificio di forma quadrata con muri alti fino a 4 metri costruiti con corallo e pietra calcarea della regione circostante. Ha bastioni a ciascuno dei suoi quattro angoli. Gli inglesi presero il forte nel 1795 e lo occuparono fino alla metà del diciannovesimo secolo, quando fu abbandonato nel 1859. Durante la decennale guerra civile dello Sri Lanka, il forte servì come base di addestramento e operativa per la Marina dello Sri Lanka.

9. Kayak a Kalpitya

Kayak a Kalpitya
A Kalpitiya, potresti vivere un'incredibile avventura in kayak. Le nostre escursioni in kayak si svolgeranno nelle lagune Kalpitiya o Kappaladi. Pedala tra le mangrovie per osservare la fauna selvatica e un bellissimo sistema di mangrovie.

10. Immersioni subacquee a Kalpitiya

Immersioni a Kalpitiya
La penisola di Kalpitiya è una delle destinazioni turistiche più nuove e popolari dello Sri Lanka immersioni in subacquea destinazione. Il lungo tratto della spiaggia, le barriere coralline e la diversità più significativa della vita marina a Kalpitiya sono alcuni dei fattori che attirano i turisti nella regione per le immersioni subacquee.

11. Kitesurf Kalpitiya

Immersioni a Kalpitiya
Nove mesi all'anno, Kalpitiya riceve vento costante e affidabile. Con 14 lagune che offrono il massimo siti di kitesurf in Sri Lanka e in circostanze adatte sia ai principianti che ai rider indipendenti, Kalpitiya è anche rinomata come la capitale del vento dell'Asia.

12. Punto Kudiramalai

Punto Kudiramalai
Kudiramalai Point si trova vicino al Parco Nazionale di Wilpattu; questo punto possiede una ricca cultura dove un tempo sorgeva una storica città portuale. In questo momento, il principe Vijaya è arrivato per errore nello Sri Lanka. Ci sono punti in cui potresti vedere sabbia nera e molti coralli sopra il livello del mare. Più dettagli

13. Chiesa di Sant'Anna – Thalawila

 Chiesa di Sant'Anna – Thalawila

La chiesa di Sant'Anna a Thalawila è uno dei santuari cristiani più antichi e belli dello Sri Lanka. Fondato nel cuore della tradizione e della santità, centinaia di pellegrini si riuniscono in questo bellissimo santuario di isolamento e pace per tutto il periodo natalizio e nei mesi di marzo e agosto. Il St.Church Anne's è vicino a Kalpitiya ed è semplice da raggiungere, con strade decenti e viste tranquille sulla spiaggia di Talawila.

14. Osservazione degli uccelli nelle lagune di Kalpitiya

Osservazione degli uccelli nelle lagune di Kalpitiya
La foresta di mangrovie nella laguna di Kalpitiya nello Sri Lanka, situata nel distretto di Puttalam, è una destinazione turistica in rapida crescita a circa 165 chilometri a nord di Colombo. La terra e le spiagge circostanti sono note per i loro tramonti mozzafiato e il relativo isolamento. Anche più adatto a uccello osservatori.

15. Spiaggia di Alankuda

La spiaggia di Alankuda è uno dei posti migliori da visitare a Kalpitiya

Situata tra Kalpitiya e Puttalum, Alankuda Beach è un'oasi serena, che attira persone in cerca di pace ed esperienze acquatiche. Grazie alla sua barriera corallina, che si trova a circa 4 chilometri dalla costa, questo gioiello costiero, situato a circa 110 chilometri a nord dell'aeroporto internazionale di Bandaranayake, vanta alcune delle acque più calme e sicure dello Sri Lanka. La spiaggia di Alankuda, che si estende per 2 km, offre un rifugio dal ritmo frenetico della vita quotidiana. Più dettagli

Suggerito di leggere: Luoghi da visitare a Colombo 

Leggi anche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 / 

Registrazione

Invia messaggio

I miei preferiti

contrattacco xanga